Premiata fabbrica torroni e dolci dal 1870
Vendita online di specialita' siciliane

Caltanissetta nelle fiabe di Italo Calvino!

Lo sapevate che nella raccolta di Fiabe italiane di Italo Calvino c’è anche Caltanissetta? Cosa non si scopre quando si hanno nipoti a cui leggere storie! La Sicilia fa la sua figura tra le fiabe pescate dalla tradizione popolare degli ultimi cento anni e trascritte in italiano da Calvino. Il sorcetto con la coda che Leggi di piùCaltanissetta nelle fiabe di Italo Calvino![…]

L. Sciascia - Il mare colore del vino

L. Sciascia – Quando il mare si tinge di vino…

Mi piace molto viaggiare in treno. Mi piace girare la Sicilia in lungo e in largo osservando, dal finestrino, il paesaggio che cambia. Le colline gialle di Caltanissetta coltivate a grano e bruciate dal sole lasciano spazio alla costa e ogni paesaggio ha le sue caratteristiche. Sarà per questo che “Il mare colore del vino” Leggi di piùL. Sciascia – Quando il mare si tinge di vino…[…]

Roberta Fuschi e Patrizia Maltese: Violenza degenere, storie di donne che hanno sconfitto la paura

La violenza inflitta alle donne è interclassista e trasversale a tutta la società e lontanamente da quanto si possa pensare, si tratta di un fenomeno in prevalenza agito dalla ristretta cerchia dei familiari della vittima più che da estranei. Ma ribellarsi ai propri aguzzini si può ed è proprio questo il messaggio del libro scritto Leggi di piùRoberta Fuschi e Patrizia Maltese: Violenza degenere, storie di donne che hanno sconfitto la paura[…]

Chuck Palahniuk, Invisible Monsters

L’autore di Fight Club e Soffocare. Così è scritto a proposito dello scrittore americano Chuck Palahniuk sulla prima di copertina di Invisible Monsters, bel romanzo trasgressivo pubblicato per la prima volta nel 1999 da Norton&Company. E allora perché non parlare di Fight Club o di Soffocare? Perché Invisible Monsters è lo spazio letterario in cui Leggi di piùChuck Palahniuk, Invisible Monsters[…]

Italo Calvino, Marcovaldo

Italo Calvino, Marcovaldo

La leggerezza profonda che Italo Calvino infonde ai suoi personaggi non risparmia neanche Marcovaldo, una delle figure più riuscite tra quelle create dalla penna del grande scrittore italiano. Pubblicato per la prima volta nel 1963, Marcovaldo ovvero Le stagioni in città è un libro composto da venti novelle per ragazzi ed è scritto a metà Leggi di piùItalo Calvino, Marcovaldo[…]

David Trueba – “Aperto tutta la notte”

L’unico posto aperto tutta la notte è casa propria, questa sembra essere la certezza di fondo del romanzo di David Trueba. Intitolato “Abierto todo la noche” e tradotto per la prima volta in Italia nel 1999, il libro narra le vicende della famiglia Belitre, ambientate in una delle tante palazzine nel cuore della Madrid degli Leggi di piùDavid Trueba – “Aperto tutta la notte”[…]

Ragazzi di Zinco

Il premio Nobel conferito alla scrittrice Svetlana Aleksievic acquista in Italia un senso ancora maggiore, soprattutto in relazione alle consuetudini di raccolta delle fonti orali e delle esperienze umane che circondano le grandi vicende così come la storia in genere. Nel paese di Danilo Dolci e dei “Banditi di Partinico”, il lettore non si troverà Leggi di piùRagazzi di Zinco[…]

Ernst Weiss, Musica a praga, il blog di marcella, torronificio m. geraci, caltanissetta

Ernst Weiss, Musica a Praga

Ci si può fermare all’apparenza di una copertina per scegliere un libro? Certamente! Soprattutto quando in una libreria moderna di una qualunque città di provincia, in un giorno come tanti, l’occhio cade su un libro del 1962 che, di quell’anno, porta tutti i segni. Se poi il libro viene acquistato negli anni di passaggio dalla Leggi di piùErnst Weiss, Musica a Praga[…]

moni ovadia, il glicomane, il blog di marcella, torronificio m. geraci caltanissetta

Caltanissetta, il torrone e Moni Ovadia: Il Glicomane

Caltanissetta, il torrone e Moni Ovadia. Una relazione inverosimile se non fosse che a Caltanissetta, città del torrone, quest’anno Moni Ovadia abbia svolto l’incarico di direttore artistico del Teatro Margherita, proiettando la nostra provincia nel più vasto circuito culturale nazionale. C’è però un aspetto che rimane poco noto e che lega in qualche modo Ovadia Leggi di piùCaltanissetta, il torrone e Moni Ovadia: Il Glicomane[…]

Enzo Russo, Uomo di rispetto, Il Blog di Marcella, Torronificio M. Geraci, Caltanissetta

Enzo Russo, Uomo di Rispetto.

Giovannino racconta la sua lunga strada, dalla povertà contadina all’ingresso nella mafia, un affresco crudo e spietato, difficile da giudicare nella sua interezza. Pubblicato per la prima volta da Mondadori nel 1988 e ripubblicato nel 2010 da Lussografica, “Uomo di rispetto” è la biografia che un anonimo soldato della mafia narra allo scrittore e giornalista Leggi di piùEnzo Russo, Uomo di Rispetto.[…]

Danilo Dolci, Gente semplice, Il blog di Maercella, torronificio egarci, caltanissetta

Danilo Dolci, Gente semplice

Pubblicato nel 1993 da Camunia, “Gente semplice” è uno dei libri che meglio rappresenta Danilo Dolci, l’intellettuale italiano noto per le sue lotte non violente contro la mafia e in favore dello sviluppo sociale e dei diritti dei lavoratori. Il libro assembla i racconti delle persone più diverse a sostegno di una cultura fatta di Leggi di piùDanilo Dolci, Gente semplice[…]

Jean–Claude Izzo, Chourmo

Cosa c’entra il torrone con un noir ambientato nella Marsiglia delle periferie più povere? Cosa c’entrano i beur (nati in Francia da genitori arabi) e i rigurgiti fondamentalisti che attecchiscono nelle grandi città occidentali? Il mondo è investito da un cambiamento epocale e le trasformazioni riguardano tutti gli aspetti della vita, cibo compreso. Il fatto Leggi di piùJean–Claude Izzo, Chourmo[…]

Il blog di Marcella, Vitaliano Brancati, Torronificio M. Geraci, Caltanissetta

Vitaliano Brancati, La noia nel 937

È conosciuto soprattutto per Don Giovanni in Sicilia e Paolo il caldo ma Vitaliano Brancati vanta una produzione letteraria molto più complessa. E tra le città siciliane dipinte dalla sua penna non manca Caltanissetta, che emerge dalle pagine memorabili del racconto La noia nel ‘937. Domenico Vannantò, l’annoiato uomo di trent’anni che «capita a Caltanissetta» Leggi di piùVitaliano Brancati, La noia nel 937[…]

Jorge Amado, Cacao, Torronificio M. Geraci, Caltanissetta, Marcella Geraci 3

Jorge Amado, Cacao

Dire cibo è un altro modo per indicare lavoro e rapporti sociali, impatto con l’ambiente, consuetudine e tradizione. Il cibo può essere prevaricazione o riconoscimento dei diritti e comunque aggregazione in comunità. Insomma il cibo è vita e il grande scrittore Jorge Amado introduce i lettori al Brasile delle fazenda attraverso l’odore intenso e le Leggi di piùJorge Amado, Cacao[…]

Palazzo Yacoubian, Ala-al-Aswani, Torronificio Geraci

“Palazzo Yacoubian” di Ala-al-Aswani

Non sempre si hanno soldi a sufficienza per viaggiare o tempo per sottrarsi alla quotidianità. Per rimettersi in sesto basta allora organizzare pause brevi, come un bagno rilassante con essenze particolari e luci soffuse. Oppure un viaggio emozionale attraverso le pagine di un libro, accompagnando la lettura con la degustazione di una specialità tipica del Leggi di più“Palazzo Yacoubian” di Ala-al-Aswani[…]

La copertina di Dolce Sicilia, Torronificio Geraci

Dolce Sicilia

Un libro fotografico è l’ideale per raccontare l’eccellenza dolciaria siciliana, soprattutto se vincitore della Sezione Italia del Gourmand World Cookbook Award nel 2012. Il volume si intitola “Dolce Sicilia” ed è il risultato del lavoro del fotografo Giò Martorana e del giornalista Marco Ghiotto, due cognomi che calzano a pennello con le vicende narrate nelle Leggi di piùDolce Sicilia[…]

Salvatore Vullo, “Di terra e di cibo”

Salvatore Vullo, “Di terra e di cibo”

Fra le pagine di Leonardo Sciascia la cucina siciliana ha il posto che merita e le specialità gastronomiche e dolciarie citate dallo scrittore di Racalmuto sono quelle che meglio rappresentano l’isola nel mondo. Si passa dalle panelle allo sfoglio di Polizzi Generosa, dal biancomangiare al torrone e a molto altro. Che le pagine di Sciascia Leggi di piùSalvatore Vullo, “Di terra e di cibo”[…]

Geraci1870, Emile Zola

Émile Zola “Il ventre di Parigi”

Per aprire il nostro blog ci voleva qualcosa di bello, di importante, di classico. E non perché siamo schizzinosi o snobbiamo la produzione letteraria degli anni recenti. Anzi! Se questa rubrica avrà fortuna (perché sarà di vostro gusto) parleremo di molti scrittori a noi contemporanei che ci piacciono, o che piacciono a voi e che Leggi di piùÉmile Zola “Il ventre di Parigi”[…]