Premiata fabbrica torroni e dolci dal 1870
Vendita online di specialita' siciliane

Giuseppe Romano all'opera

Con un’attività che si tramanda di padre in figlio, Giuseppe Romano non demorde!

Nei mesi scorsi Palermo ha riscoperto i lustrascarpe grazie alla locale Confartigianato. È bastata un’apposita selezione a richiamare settanta possibili “sciuscià” da destinare alle zone centrali del capoluogo siciliano. Ben settanta persone, alcune delle quali con laurea in tasca! Anche a Caltanissetta questo antico mestiere non ha mai perso il suo fascino ma il merito Leggi di piùCon un’attività che si tramanda di padre in figlio, Giuseppe Romano non demorde![…]

Un vecchio quaderno di ricette può contenere tesori!

A casa nostra, in questo periodo, i mandarini non mancano mai. I nostri due alberi ne fanno una quantità industriale e non sarebbe possibile smaltirli se non preparassimo almeno un paio di ricette che, negli anni, abbiamo sperimentato. Oggi vi proponiamo il sorbetto al mandarino come lo facciamo noi, per realizzarlo occorrono una gelatiera e Leggi di piùUn vecchio quaderno di ricette può contenere tesori![…]

Caltanissetta nelle fiabe di Italo Calvino!

Lo sapevate che nella raccolta di Fiabe italiane di Italo Calvino c’è anche Caltanissetta? Cosa non si scopre quando si hanno nipoti a cui leggere storie! La Sicilia fa la sua figura tra le fiabe pescate dalla tradizione popolare degli ultimi cento anni e trascritte in italiano da Calvino. Il sorcetto con la coda che Leggi di piùCaltanissetta nelle fiabe di Italo Calvino![…]

Panelle ancora da friggere

Panella? Un piatto da re, parola di Pippo Labrone!

Lo trovate sempre in via Scovazzo, intento a friggere e imbottire. Pippo Labrone lavora nella sua bottega fin dalle prime luci del mattino per realizzare, insieme a suo figlio Totò, l’impasto che poi servirà a ricavare tante panelle gustose e croccanti. Queste mezze lune di farina di ceci oggi fanno parte dello “street food” ma Leggi di piùPanella? Un piatto da re, parola di Pippo Labrone![…]

La cassata

Signore e Signori, Sua Maestà la Cassata!

La ricotta può non piacere e la pasta reale risultare molto dolce a quanti non amano la pasticceria. Ciò detto, aggiungo che tutti (o quasi) mostrano di apprezzare la cassata per il suo aspetto. Se la pasticceria siciliana è un vero e proprio colpo d’occhio, mademoiselle la cassata è infatti la regina di tutte le Leggi di piùSignore e Signori, Sua Maestà la Cassata![…]

cuddiredda, il blog di marcella, torronificio m. geraci, caltanissetta

Alaimo&Strazzeri, La Cuddrireddra.

Come molte altre specialità della pasticceria siciliana, la cuddrireddra è nata fra le pareti domestiche, dall’estro delle massaie che ne hanno tramandato la ricetta di madre in figlia. Questa leccornia tipica del Carnevale di Delia (paese in provincia di Caltanissetta) si chiama Cuddrireddra perché ha le sembianze di una piccola corona, impreziosita dalla mescolanza di Leggi di piùAlaimo&Strazzeri, La Cuddrireddra.[…]

Gelateria FataMorgana, Roma, Torronificio M. Geraci, Caltanissetta, il Blog di Marcella

Gelaterie “FataMorgana”, Roma

Passeggiare per Roma può essere una buona occasione per gustare le specialità della gelateria artigianale Fatamorgana, nata dall’eclettica esperienza di Maria Agnese Spagnuolo, donna dalle origini pugliesi che trascorre infanzia e adolescenza tra ortaggi, verdure e alberi da frutto. Proprio questo contatto con la genuinità della terra permette a Maria Agnese di affermarsi nella capitale Leggi di piùGelaterie “FataMorgana”, Roma[…]

Il blog di Marcella, Vitaliano Brancati, Torronificio M. Geraci, Caltanissetta

Vitaliano Brancati, La noia nel 937

È conosciuto soprattutto per Don Giovanni in Sicilia e Paolo il caldo ma Vitaliano Brancati vanta una produzione letteraria molto più complessa. E tra le città siciliane dipinte dalla sua penna non manca Caltanissetta, che emerge dalle pagine memorabili del racconto La noia nel ‘937. Domenico Vannantò, l’annoiato uomo di trent’anni che «capita a Caltanissetta» Leggi di piùVitaliano Brancati, La noia nel 937[…]

La copertina di Dolce Sicilia, Torronificio Geraci

Dolce Sicilia

Un libro fotografico è l’ideale per raccontare l’eccellenza dolciaria siciliana, soprattutto se vincitore della Sezione Italia del Gourmand World Cookbook Award nel 2012. Il volume si intitola “Dolce Sicilia” ed è il risultato del lavoro del fotografo Giò Martorana e del giornalista Marco Ghiotto, due cognomi che calzano a pennello con le vicende narrate nelle Leggi di piùDolce Sicilia[…]

torrone tipico tradizionale siciliano Geraci

Il torrone di Caltanissetta diventa prodotto tradizionale

Il torrone siciliano di Caltanissetta diventa prodotto agroalimentare tradizionale, Certificazione nella Gazzetta Ufficiale, numero 142 del 20 giugno 2012 Fondamentale l’azione del Torronificio Geraci Successo per la gastronomia siciliana: il torrone siciliano di Caltanissetta diventa prodotto agroalimentare tradizionale. La certificazione è arrivata nella Gazzetta Ufficiale, numero 142 del 20 giugno 2012. Nel giornale, la tipologia Leggi di piùIl torrone di Caltanissetta diventa prodotto tradizionale[…]